!!!! ….FASCISTAS EUROPEI AIUTANO MADURO ,,,, !!!!

Il regime di Nicolás Maduro ha sempre più una protezione economica e politica della Spagna e dell’Unione Europea, il vecchio continente ha deciso di diventare complice della dittatura.

L’ipocrisia del governo spagnolo è stata evidente; Sebbene riconosca il presidente (e) Juan Guaidó, mantiene i suoi rapporti politici ed economici con Maduro, al punto che lunedì 9 settembre scorso l’ambasciatore del Paese europeo ha incontrato l’usurpatore Ministro degli Esteri Jorge Arreaza.
«Riconosciamo Guaidó ma manteniamo relazioni con tutte le parti», ha detto il rappresentante diplomatico della Spagna.
Ed è che, nonostante le violazioni dei diritti umani, i furti e la corruzione di Chavismo, e che Maduro detiene illegalmente il potere, la Spagna preferisce difendere i suoi interessi economici piuttosto che agire in modo che il Venezuela lasci la dittatura.
Repsol, ad esempio, ha smesso di inviare benzina in Venezuela a marzo, ma fornisce ancora gasolio a basso contenuto di zolfo in cambio di greggio.
Ma oltre agli affari che il Paese europeo intrattiene con il regime di Nicolás Maduro, l’Unione Europea ha anche deciso di proteggere e mantenere i suoi rapporti con la dittatura cubana, il principale responsabile di ciò che accade in Venezuela.
Gli Stati Uniti hanno chiesto all’Unione Europea di aumentare la pressione e le sanzioni contro le dittature di Maduro e dell’isola; tuttavia, l’organizzazione internazionale ha deciso di fare il contrario: «Nei tempi incerti in cui viviamo, apprezziamo molto che i nostri partner, come Cuba, condividano i nostri impegni con il multilateralismo e con un sistema internazionale basato su standard», ha affermato. il capo della diplomazia europea, Federica Mogherini.

 Federica Mogherini, ha fatto riferimento in spagnolo al valore di Cuba come interlocutore e partner dell’UE, nonostante le pressioni degli Stati Uniti sull’isola.
Dal 2008 l’UE «ha impegnato 200 milioni di euro per sostenere lo sviluppo di Cuba» nell’agricoltura sostenibile, la sicurezza alimentare, l’ambiente e i cambiamenti climatici,«nonché per accompagnare la modernizzazione del paese», ha affermato. «Cuba è un partner chiave per noi», ha aggiunto, «perché può fungere da ponte tra l’America Latina e i paesi dei Caraibi».
Il capo della diplomazia europea evidente nelle sue dichiarazioni secondo cui il regime cubano è rimasto per anni in Venezuela, sostenendo la violazione dei diritti umani, la corruzione, il riciclaggio di denaro, l’acquisto e la vendita di armi e persino il traffico di droga nella regione. Cuba è uno dei paesi che sostiene la dittatura di Maduro con funzionari militari e di intelligence.
Unione Europea, complice della dittatura ….
L’Unione europea, che ha convalidato la relazione di Michelle Bachelet sulla violazione dei diritti umani in Venezuela, ha rifiutato di estendere le sanzioni contro il regime; mentre Maduro aumenta il numero di prigionieri politici, approfondisce la crisi umanitaria e prende il potere.
L’UE rifiuta l’intervento militare in Venezuela; Vuole evitare a tutti i costi l’uso della forza per rovesciare Maduro, ma, paradossalmente, decide di non emettere più sanzioni e difendere dialoghi (9) falliti negli ultimi anni. ….
Non congelano i beni contro il corrotto di Chavismo, non limitano i movimenti migratori di alti funzionari Maduro e non puniscono i colpevoli di appropriazione indebita in Venezuela.
Ricorda che quando Trump ha esaminato la possibilità di un «embargo completo» contro Cuba per il sostegno di Maduro, l’UE ha minacciato rappresaglie perché potrebbe essere un duro colpo per il settore alberghiero dell’isola cubana, che ha molto Importante presenza spagnola.
Blog personalizado, dedicado a la recopilación, análisis y difusión de sucesos nacionales e internacionales ….