!. Vaccinazione e decreti incostituzionali .!

!. Vaccinazione e decreti incostituzionali .!

Decreti Incostituzionali

In questo post voglio riferirmi specificamente ai decreti sulla terza vaccinazione obbligatoria con il pretesto di una nuova ondata di pandemia o omicracionite in Europa e soprattutto in Italia, dove non solo ti «obbligano» a vaccinarti ma ti chiedono anche di «ottenere» il famoso «GREEN PASS» e la rispettiva app. telefonica per il suo controllo. Sembra che nessuno dei membri dell’Assemblea, dei Deputati, dei Presidenti e di tutti, abbia letto, sfogliato, si sia interessato e tanto meno si sia ricordato del «CODICE DI NUREMBERG» o, in mancanza, della «COSTITUZIONE ITALIANA», che nel primo (codice) tra i suoi principi di accordo «UNIVERSALE», (in vigore) menziona quanto segue:

1. Il consenso volontario del soggetto è essenziale – 7. Il soggetto deve essere protetto – 9. Il soggetto deve essere libero di interrompere l’esperimento in qualsiasi momento. Nota: «Soggetto» è la persona su cui viene eseguito l’esperimento.

E, nella seconda (costituzione), nei suoi principi fondamentali si legge come segue:

COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA ITALIANA
Testo originale della Costituzione della Repubblica Italiana promulgata il 27 dicembre 1947 e in vigore dal 1° gennaio 1948, aggiornato con le modifiche introdotte dalle leggi della Repubblica Italiana., in vigore dal 1° gennaio 1948, aggiornato con le modifiche introdotte dalle leggi di revisione costituzionale

PRINCIPI FONDAMENTALI
Art. 1
L’Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro., La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione.
Art. 2
La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili dell’uomo, sia come individuo, o all’interno delle formazioni sociali in cui sviluppa la sua personalità, ed esige l’adempimento dei doveri inescusabili di solidarietà politica, economica e sociale.
Art. 3
Tutti i cittadini hanno la stessa dignità sociale e sono uguali davanti alla legge, È obbligo della Repubblica rimuovere gli ostacoli economici e sociali che, limitando la libertà e l’uguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della
persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del paese.

citazioni celebri:

«Quando la tirannia diventa legge, la ribellione è un diritto.»

fuente:MW.EP/IT.

traduzione: DeepL.